I Custodi della Natura

Una fiaba come insolito strumento di divulgazione scientifica
 
Una favola ambientata in una foresta, con protagonisti i Giauli, creature mezzo gnomo e mezzo albero disegnate da un famoso artista-alpinista (Mauro Lampo). Il libro si intitola “I custodi della natura – in viaggio nel bosco tra scienza e fantasia” e si propone di risvegliare il senso di responsabilità dell’uomo nei confronti dell’ambiente, ma anche di diffondere i concetti di selvicoltura, cioè di gestione dei boschi, di assorbimento del carbonio, di biodiversità. Il libro è stampato e distribuito (gratis) nell’ambito del ManFor C. BD., un progetto europeo coordinato dal CNR (attraverso l’Ibaf, Istituto di Biologia Agroambientale e Forestale). E’ insomma uno strumento, insolito e coraggioso, di divulgazione scientifica.La trama in breve:Tra i grandi faggi del Cansiglio si insinua l’ombra scura del mago Neronte, che, incurante della vita della Natura e del futuro dell’uomo, vuole asservire tutti al suo potere distruggendo boschi e foreste, montagne e rive del mare, annullando la biodiversità e rendendo tutto uniformemente nero…

I Custodi della Natura

I Custodi della Natura

Ma i Custodi della Natura, forestali, ricercatori del CNR, Puroidi – ossia uomini dal cuore puro -, il piccolo Diego e i fantastici Giauli lavorano in squadra per impedirglielo e per rendere consapevoli gli uomini, che hanno dimenticato il loro antico legame con l’ambiente di cui fanno parte, della loro responsabilità e della necessità di lottare assieme per conservare questa Terra sempre più alla deriva. I ricercatori con il progetto ManFor C.BD. studiano strategie per ridurre l’emissione di anidride carbonica e aumentare la biodiversità, i forestali pongono il loro impegno quotidiano nel proteggere e difendere il nostro prezioso patrimonio ambientale, i Giauli – uomini-cirmolo che vivono in perfetta sintonia con l’ambiente – trasmettono la magia della natura catturando l’attenzione di quelle generazioni che rappresentano il futuro del pianeta, sperando riescano a fare meglio di chi li ha preceduti.
La conclusione di questa avventura è un “libro magico”, che si rivolge ai bambini, spesso più sensibili ed attenti, depositari del futuro della Terra e tramite verso quel mondo adulto troppe volte sordo ai messaggi che gli vengono dalla natura.

Ed il luogo dove tutto accade è una Riserva Naturale dello Stato, un lembo dell’antichissima foresta del Cansiglio, un ambiente prezioso e protetto dove i valori della biodiversità e della conservazione del nostro patrimonio naturale sono prioritari.

 

Download : I Custodi della Natura (PDF 123.454 Kb)